ITA | ENG | FRA

Tecnologie

Alcune tecnologie completano le opere di Serenissima Costruzioni. Sono impianti mobili di rigenerazione a freddo per riutilizzare tutto il materiale fresato proveniente dai cantieri (sia conglomerati bituminosi sia altro materiale); barriere antirumore, impianti di betonaggio e prefabbricazione.


Prefabbricazione

Nell’ambito della realizzazione dei lavori della Valdastico Sud e successivamente con i lavori della linea Alta Velocità tratta Treviglio-Brescia – lotto 2 “Appalto Serio” (Committente Cepav Due), è stata intrapresa anche l’attività dedicata all’industrializzazione nel campo delle costruzioni attraverso la progettazione e costruzione di manufatti prefabbricati , realizzati in apposite aree attrezzate per la produzione.

 

 

 

 



Impianti mobili di rigenerazione a freddo

Gli impianti mobili di rigenerazione a freddo servono per riutilizzare tutto il fresato proveniente dai lavori di manutenzione annuali che si effettuano sull’ Autostrada A4 e A31.

La realizzazione di conglomerati bituminosi rigenerati a freddo è una pratica ormai consolidata, con vantaggi sia di tipo ambientale, sia nel contesto di uno sviluppo sostenibile e di una gestione razionale delle risorse e dei costi.

La manutenzione periodica delle strade prevede l'asportazione di alcuni strati di materiale e il loro accumulo rappresenta un onere per le imprese e per la collettività, sia perché deve essere “smaltito”, sia perché significa spostare materiale dal cantiere all'impianto e continuare a fare uso di materiale vergine, sfruttando le cave.

Per questo la tecnica del riciclaggio a freddo è diventata un'alternativa sempre più utilizzata nella riqualificazione delle pavimentazioni stradali: perché utilizza il materiale fresato dai vecchi conglomerati bituminosi (ma non solo), e con questo ricostituisce un conglomerato bituminoso nuovo con un legante freddo come l'emulsione bituminosa o il bitume schiumato. L'uso del legante freddo, inoltre, riduce il consumo energetico e aumenta la sicurezza, evitando il rischio di incidenti per ustioni.



Impianto di betonaggio

L’impianto di betonaggio MOBY MIX 3000 S , semimobile è dotato di:

  • 4 tramoggie inerti aventi capacità totale di 100 mc
  • Mescolatore a doppio asse orizzontale
  • Dosatore cemento con relativo filtro abbattimento polveri
  • Dosatori per n° 4 tipologie di additivo
  • Sonde rilevazione umidità sabbia
  • N° 2 silos per lo stoccaggio cementi dotati di filtri per l’abbattimento delle polveri
  • Cabina operatore con pc per la gestione dell’automazione per il processo produttivo
  • Container servizi e stoccaggio additivi

L’impianto produce calcestruzzo preconfezionato pronto all’uso; nel complesso la capacità produttiva massima è di circa 90 m3/h a fronte di una media giornaliera di 900 m3 e di una produzione annua di circa 238.000 m3 di calcestruzzo.



Barriere antirumore

Serenissima Costruzioni realizza e sostituisce barriere antirumore, nel contesto dei suoi interventi di manutenzione stradali e autostradali.

Nella realizzazione delle barriere antirumore si valuta con ugual criterio sia l’abbattimento dell’inquinamento acustico, sia l’impatto ambientale che queste possono avere sul territorio circostante.

Le barriere possono essere costituite da elementi in alluminio, in legno, in calcestruzzo, in PMMA (polimetilmetacrilato), in vetro, in acciaio e si possono utilizzare anche più materiali per la stessa barriera.